Tipi di essudati da ferite

Tipi di essudati da ferite
L'essudato si riferisce al prosciugamento del liquido dalle ferite aperte nel corpo umano, riferisce Medscape. com. Questo drenaggio deriva dal liquido creato dal corpo a causa di danni ai tessuti. Quando si rimuove la ferita, l'essudato deve essere controllato per la consistenza, l'odore, la quantità e il colore corretti.

L'essudato si riferisce al prosciugamento del liquido dalle ferite aperte nel corpo umano, riferisce Medscape. com. Questo drenaggio deriva dal liquido creato dal corpo a causa di danni ai tessuti. Quando si rimuove la ferita, l'essudato deve essere controllato per la consistenza, l'odore, la quantità e il colore corretti. I tipi specifici di essudato, siano essi purulenti, sieropuriti o sanguigni, indicano come la ferita sta progredendo e guarendo.

Video del giorno

Sieroso

Il drenaggio sieroso delle ferite appare limpido o paglierino. Questo materiale sieroso deriva da proteine ​​e liquidi nel tessuto. A volte, il materiale sieroso si disperde attraverso la pelle gonfia quando una persona soffre di una malattia critica. Il drenaggio sieroso supporta il processo di guarigione e contiene proteine, elettroliti, zucchero, globuli bianchi e alcuni microrganismi. Le piastrine e la fibrina utilizzate nel processo di coagulazione compaiono nel fluido nelle prime 48-72 ore di formazione di una ferita per prevenire il sanguinamento. Il fluido sieroso si verifica come un normale processo di guarigione.

Serosanguinoso

Il liquido sieroso di rosa appare rosa a causa di un piccolo numero di cellule del sangue che si mescolano con il drenaggio sieroso. "World Wide Wounds" descrive una consistenza di acqua sottile e acquosa per il fluido sieroso. Il liquido sieroso di sangue appare normalmente nella cicatrizzazione delle ferite ed è tipicamente di colore rosato a causa del liquido giallo che si combina con piccole gocce di sangue.

Sanguinoso

Liquido sanguigno significa drenaggio rosso dal trauma a un vaso sanguigno che può verificarsi con la pulizia di una ferita o un movimento eccessivo dell'individuo con una ferita immediatamente dopo la comparsa di una ferita. La consistenza appare sottile e acquosa con liquido sanguigno. Sanguinoso rappresenta una scoperta poco frequente in una ferita.

Emorragia

Emorragia indica un vaso sanguigno che perde sangue. La consistenza è più spessa del liquido sanguigno. Questa situazione può costituire un'emergenza che richiede l'assistenza di un medico per controllare il sanguinamento se grandi quantità di sangue fluiscono dal sito della ferita. L'emorragia rappresenta una scoperta anormale in una ferita.

Purulento

Gli effluenti purulenti si riferiscono a un denso drenaggio giallo, grigio o verde che fuoriesce da una ferita quando l'infezione invade l'area. Il fluido contiene microrganismi patogeni insieme a globuli bianchi, cellule infiammatorie e batteri morti o morenti. Quando la ferita è infetta, aumenta il volume dell'essudato purulento.

Liquido spinale cerebrale

Dopo incidenti traumatici, una ferita alla testa o all'indietro può far trapelare un liquido chiaro e leggermente appiccicoso dalle camere nella testa o dal canale intorno al midollo spinale. La perdita di liquido spinale cerebrale costituisce un'emergenza. Il sito della ferita cerebrale che perde richiede la creazione di una situazione sterile per consentire al fluido di defluire, ma non consentire l'ingresso di batteri.

Tessuto sfibrato e necrotico

Oltre agli essudati, nella ferita può esserci tessuto anormale, specialmente nelle ferite croniche o nelle ferite con lenta guarigione. I ricercatori Enoch e Price, che scrivono nel 2004 per la rivista "World Wide Wounds", definiscono la muta come un tessuto fibrinoso giallo costituito da fibrina, pus e materiale proteico. Il tessuto necrotico contenente cellule morte e detriti si forma nella ferita da un insufficiente afflusso di sangue alla zona. Il fornitore di assistenza sanitaria rimuove sia il tessuto slough che il tessuto necrotico per consentire la guarigione di una ferita.