Problemi con il sudore Sudore

Problemi con il sudore Sudore
L'umano medio adulto ha tra due e quattro milioni di ghiandole sudoripare che coprono il suo corpo. Questi sono divisi in tre tipi di ghiandole: eccrina, apocrina e una ghiandola ibrida chiamata ghiandole apoeccrine. Le ghiandole sudoripare eccentriche funzionano principalmente come termoregolatori, anche se possono produrre sudore sulle piante e sui palmi come risposta emotiva.

L'umano medio adulto ha tra due e quattro milioni di ghiandole sudoripare che coprono il suo corpo. Questi sono divisi in tre tipi di ghiandole: eccrina, apocrina e una ghiandola ibrida chiamata ghiandole apoeccrine. Le ghiandole sudoripare eccentriche funzionano principalmente come termoregolatori, anche se possono produrre sudore sulle piante e sui palmi come risposta emotiva. Le ghiandole apoccine producono un liquido più viscoso rispetto alle ghiandole eccrine. Come le ghiandole apoccine, le ghiandole apoeccrine si trovano principalmente nell'ascella (ascelle) e nella regione anogenitale. Le ghiandole apoeccrine diventano funzionali alla pubertà, si aprono direttamente sulla pelle e producono circa 10 volte più sudore delle ghiandole eccrine.

Video del giorno

Hidradentis Suppurativa

L'International Hyperhidrosis Society stima che il 3% della popolazione soffra di eccessiva sudorazione. Una forma di iperidrosi (sudorazione eccessiva) si verifica principalmente nelle regioni dell'ascella e dell'inguine. Chiamato "hidradentis suppurtiva", questo disturbo si verifica quando le ghiandole sudoripare apocrine diventano occluse (intasate) e infiammate.

Una volta che una ghiandola si intasa, la pelle circostante diventa rossa e tenera. Nelle ore successive a giorni, la lesione cresce e inizia a espellere un fluido che varia di colore da chiaro a giallo. Mentre la lesione guarisce, forma una cicatrice.

Il disturbo inizia alla pubertà e può durare per anni con periodi di remissione e razzi. UAB Health Systems riferisce che l'hidradentis suppurativa colpisce le donne afro-americane più del resto della popolazione degli Stati Uniti, sebbene gli uomini e le donne di tutte le razze possano soffrirne.

I fattori che esacerbano la condizione includono il sovrappeso, l'abbigliamento stretto e l'esercizio fisico. Le opzioni di trattamento comprendono antibiotici, farmaci antinfiammatori, applicazione di antibiotici topici e liposuzione, che rimuove le ghiandole sudoripare apocrine insieme al grasso. Inoltre, potrebbe essere utile perdere peso e indossare abiti larghi.

Iperidrosi di Inguinale o di Hexel

Inguinale (significato nella regione dell'inguine), o l'iperidrosi di Hexel è sia focale (localizzata) che primaria, il che significa che non è causata da un evento secondario, come i farmaci. L'iperidrosi inguinale di solito inizia nell'adolescenza, è più frequente nei maschi, compare nella parte superiore, all'interno delle cosce, nell'area genitale, nell'area sovrapubica e può includere il gluteo massimo inferiore, la piega glutea e la fessura intergluteo. Secondo uno studio riportato su Pub Med, l'iperidrosi inguinale può influenzare in modo significativo la qualità della vita del malato in quanto la condizione produce sudorazione eccessiva nella zona inguinale che può filtrare attraverso i vestiti e apparire come se il malato abbia orinato su se stesso.

Calore, stress, attività fisica, eccessiva assunzione di liquidi, tensione premestruale e attività sessuale possono aggravare la condizione.Indossare abiti sintetici senza cuciture può aumentare la quantità di sudorazione. Iniezioni intradermiche di tossina botulinica o BOTOX possono alleviare la condizione.

Jock Itch

Tinea cruris, chiamato "Jock prurito", è una infezione fungina della pelle che colpisce la regione inguinale. Il Massachusettes General Hospital riferisce che l'infezione è probabilmente causata da una infezione crociata da piede d'atleta e che il jock itch colpisce più i ragazzi adolescenti che le ragazze. Poiché il fungo prospera in calore umido, la traspirazione dell'inguine crea un terreno fertile ideale. Quelli che sudano all'inguine o che non puliscono regolarmente l'area sono soggetti a periodi di infezione più lunghi.