Probiotici e prebiotici e condizioni che possono aiutare a trattare

Probiotici e prebiotici e condizioni che possono aiutare a trattare
Sempre più, i ricercatori stanno traendo connessioni tra la nostra salute e l'universo di batteri che vivono all'interno dei nostri corpi - - In particolare nelle nostre viscere. Il mondo è pieno di microrganismi, e lo sono anche i nostri corpi: ci sono 100 trilioni di microrganismi nel nostro solo tubo digerente!

Sempre più, i ricercatori stanno traendo connessioni tra la nostra salute e l'universo di batteri che vivono all'interno dei nostri corpi - - In particolare nelle nostre viscere. Il mondo è pieno di microrganismi, e lo sono anche i nostri corpi: ci sono 100 trilioni di microrganismi nel nostro solo tubo digerente! I sani, chiamati "batteri amici" o "batteri buoni", aiutano l'intestino a digerire il cibo e a sintetizzare vitamine e acidi grassi essenziali.

Video del giorno

Quando sviluppiamo uno squilibrio nella quantità di batteri buoni contro batteri cattivi nel nostro corpo (spesso a causa di malattia, dieta o farmaci / antibiotici), possiamo sviluppare sintomi e anche condizioni croniche che possono essere resistenti ai trattamenti medici tipici.

Inserire i probiotici. I probiotici sono microrganismi vivi (batteri) simili ai microrganismi benefici trovati nell'intestino umano. Sono disponibili principalmente sotto forma di integratori e alimenti come yogurt, ricotta, kefir, crauti e kimchi.

Il corpo di ricerca sui benefici del consumo di probiotici riguarda i disturbi digestivi (per es., Diarrea, morbo di Crohn e la sindrome dell'intestino irritabile elusivo). Tuttavia, ci sono anche forti legami tra i nostri microbiomi e la nostra salute immunitaria, le malattie autoimmuni, le condizioni infiammatorie e persino l'obesità. I probiotici sono anche utili per sintetizzare le vitamine (in particolare le vitamine del gruppo B), riducendo il rischio di allergie, diminuendo il rischio di carie dentale e persino mitigando l'intolleranza al lattosio.

I benefici di un ceppo di probiotici possono non necessariamente applicarsi ad altri o anche a preparazioni diverse della stessa specie o ceppo. Se stai cercando di trattare una condizione specifica con i probiotici, l'elenco qui sotto può tornare utile nella ricerca del giusto supplemento per te. Questi sono alcuni genomi probiotici che la ricerca recente ha associato a determinate condizioni.

->

I probiotici possono essere trovati in alimenti come i crauti. Credito fotografico: Westend61 / Westend61 / Getty Images

Condizioni di salute e probiotici raccomandati e prebiotici

Diarrea: Lactobacillus rhamnosus GG
Saccharomyces boulardii
Enterococcus faecium
Streptococcus thermophilus
Lactobacillus casei
Lactobacillus acidophilus

Sindrome dell'intestino irritabile:
Lactobacillus plantarum
Bifidobacterium infantis
Lactobacillus rhamnosus GG

Infezione vaginale di lievito:
Lactobacillus acidophilus
Lactobacillus rhamnosus GR-1 < Lactobacillus reuteri RC-14
Supporto immunitario:

Lactobacillus rhamnosus Lactobacillus plantarum
Lactobacillus salivarius
Bifidobacterium bifidum
Bifidobacterium lactis
Lactobacillus casei Shirota
Lactobacillus casei < Lactobacillus reuteri
Intolleranza al lattosio:
Lactobacillus bulgaricus

Streptococcus thermophilus Stitichezza:
Lattulosio (prebiotico)

Oligofruttosio (prebiotico)
Inulina (prebiotico)
Bifidobacterium animalis <9 99> Lactobacillus casei Shirota
Quali sono i prebiotici?
Non posso scrivere di probiotici senza menzionare i loro partner nel crimine: prebiotici. I prebiotici sono i carboidrati indigesti che alimentano i probiotici. Si trovano principalmente in alimenti come topinambur, asparagi, banane, farina d'avena e radice di cicoria.
Alcuni dei benefici per la salute comuni associati ai prebiotici comprendono diminuzione dei livelli di colesterolo e trigliceridi, riduzione del rischio di cancro al colon e sollievo della stitichezza. I prebiotici riducono anche il pH del colon e quindi aumentano l'assorbimento di minerali e possibilmente riducono anche la sopravvivenza di alcuni batteri nocivi.

Nel complesso, se stai cercando di mantenere un buon equilibrio dei batteri intestinali, semplicemente mantieni una dieta sana e diversificata con molta frutta e verdura e prodotti fermentati. Si può anche prendere in considerazione l'assunzione di un integratore probiotico per condizioni specifiche o dopo un ciclo di antibiotici. Consultare un professionista della salute per determinare la migliore linea d'azione per voi e la vostra situazione.

Cosa ne pensi?

Prendi i probiotici, tramite cibo o integratori? Ha migliorato le condizioni croniche che hai sofferto? Che tipo di alimenti mangi per ottenere i probiotici di cui hai bisogno? Lascia un commento qui sotto e facci sapere.

Lea Basch, M. S., RD, è il dietista registrato per The Tasteful Dispensa. Lea è stata nel settore della nutrizione per più di 30 anni ed è stato uno dei fondatori del programma nutrizionale del Longmont United Hospital a Boulder, in Colorado. È un'educatrice per il diabete e si occupa ora di diete prive di glutine e intolleranze alimentari. La passione di Lea è combinare la scienza della nutrizione con il cuore che serve per cambiare le abitudini di una vita.

Entra in contatto con Lea e The Tasteful Pantry su Facebook, Twitter, Pinterest e Instagram.