Gravidanza e mancanza di respiro

Gravidanza e mancanza di respiro
La gravidanza è un momento di trasformazione. Un corpo un tempo reattivo e flessuoso sembra improvvisamente capriccioso e non conforme. Il tuo intestino, la vescica, i muscoli, le articolazioni e le emozioni potrebbero non sembrare più sotto il controllo volontario. Anche il tuo sistema respiratorio può cambiare con il progredire della tua gravidanza.

La gravidanza è un momento di trasformazione. Un corpo un tempo reattivo e flessuoso sembra improvvisamente capriccioso e non conforme. Il tuo intestino, la vescica, i muscoli, le articolazioni e le emozioni potrebbero non sembrare più sotto il controllo volontario. Anche il tuo sistema respiratorio può cambiare con il progredire della tua gravidanza. I polmoni possono sentirsi affollati mentre l'addome si gonfia e aumenta la pressione sul diaframma, il muscolo che controlla la respirazione. Ciò è particolarmente vero nella tarda gravidanza, quando la maggior parte delle donne sente di non poter fare un respiro profondo. Tuttavia, mentre la mite "fame d'aria" è normale durante la gravidanza, una grave mancanza di respiro potrebbe segnalare un problema serio.

Video del giorno

Ormoni e iperventilazione

I livelli di estrogeni e progesterone aumentano durante la gravidanza. Per 100 anni, gli scienziati hanno saputo che gli ormoni sessuali alterano i modelli di respirazione delle donne incinte - di solito durante il primo o il secondo trimestre - presumibilmente stimolando i recettori nei centri respiratori del cervello. Questo è il modo in cui la natura ti aiuta a fornire più ossigeno al tuo bambino in via di sviluppo, ma può farti sentire come se non riuscissi ad avere abbastanza aria. Secondo un caso clinico pubblicato nel numero di gennaio 2007 del "Canadian Medical Association Journal", dal 60 al 70 percento delle donne non ha più il fiato corto durante le normali gravidanze a causa dell'iperventilazione indotta dall'ormone.

Anemia della gravidanza

Il fabbisogno di ferro aumenta nettamente durante la gravidanza e la maggior parte delle diete non è sufficiente per soddisfare questa necessità. L'anemia, di solito dovuta a carenza di ferro, colpisce fino all'80% delle donne incinte in alcuni paesi, ed è sufficientemente comune nei paesi sviluppati come un problema significativo di salute pubblica. L'anemia causa una serie di sintomi, inclusi affaticamento, debolezza, vertigini, scarsa tolleranza allo sforzo, battito cardiaco accelerato e mancanza di respiro. L'integrazione di ferro di routine aiuta a ridurre l'impatto dell'anemia durante la gravidanza.

Coaguli di sangue

A causa delle alterazioni delle proteine ​​che coagulano il sangue, le donne in gravidanza hanno 5 volte più probabilità di sviluppare coaguli di sangue nelle gambe o nei polmoni rispetto alle donne non gravide di uguale età. I medici usano il termine "tromboembolismo venoso" per descrivere la formazione di coaguli anormali, che si verifica più comunemente nelle vene delle gambe. Circa la metà delle persone che formano coaguli nelle vene delle loro cosce svilupperanno anche emboli polmonari o coaguli nei polmoni. Gli emboli polmonari possono innescare diversi sintomi, tra cui lieve o grave mancanza di respiro, dolore toracico, febbre o battito cardiaco accelerato. I grandi emboli polmonari possono essere fatali. Le donne che sviluppano tromboembolia venosa durante la gravidanza devono essere trattate con anticoagulanti o "fluidificanti del sangue" per prevenire emboli polmonari potenzialmente letali.

Asma

Mentre la gravidanza non aumenta il rischio di sviluppare asma, l'asma preesistente può peggiorare durante la gravidanza e l'asma scarsamente controllato può portare a una grave mancanza di respiro. Questo è particolarmente vero se smetti di usare i farmaci per l'asma per paura che danneggino il tuo feto. Secondo gli autori di uno studio pubblicato nel numero di marzo 2010 di "Ostetricia e Ginecologia", ci sono alcune prove che il sesso del tuo feto potrebbe influenzare la gravità dell'asma durante la gravidanza, con feti femminili associati ad asma materno più grave. L'American College of Obstetricians and Gynecologists raccomanda la continuazione del trattamento dell'asma durante la gravidanza per proteggere sia la madre che il feto.

Cause non comuni di difficoltà respiratorie

Un numero di condizioni meno comuni può causare mancanza di respiro durante la gravidanza. L'insufficienza cardiaca, che può derivare da una grave anemia, una valvola cardiaca danneggiata o un aumento del volume ematico correlato alla gravidanza, può manifestarsi con difficoltà respiratorie. Polmonite, bronchite o pneumotorace - un polmone collassato - possono causare mancanza di respiro, ma queste condizioni sono solitamente associate ad altri sintomi, come tosse, febbre, brividi o dolore al petto. La mancanza di respiro durante la gravidanza è solitamente dovuta a normali cambiamenti corporei, ma può essere causata da un problema potenzialmente letale. Se sviluppa difficoltà respiratorie in qualsiasi momento durante la gravidanza, contatti immediatamente il medico.