Pericoli al cloruro di potassio

Pericoli al cloruro di potassio
Il cloruro di potassio è uno dei composti chimici più versatili disponibili. È l'ingrediente utilizzato nella maggior parte dei sostituti del sale. Dal punto di vista medico, il National Institutes of Health scrive che è usato come integratore per le persone che sono carenti di potassio, o per via endovenosa per le persone che potrebbero essere disidratate.

Il cloruro di potassio è uno dei composti chimici più versatili disponibili. È l'ingrediente utilizzato nella maggior parte dei sostituti del sale. Dal punto di vista medico, il National Institutes of Health scrive che è usato come integratore per le persone che sono carenti di potassio, o per via endovenosa per le persone che potrebbero essere disidratate. Commercialmente, è disponibile in più reparti nei centri di miglioramento domestico. Mentre è indubbiamente un elemento utile, il cloruro di potassio è anche pericoloso quando viene usato eccessivamente o ingerito in concentrazioni tossiche.

Video del giorno

Iperkaliemia

Secondo la Mayo Clinic, l'iperkaliemia è una condizione causata da un eccesso di potassio nel sangue. I reni rimuovono il potassio dal flusso sanguigno, ma le funzioni renali sono tipicamente ridotte in iperkalemici, secondo la National Library of Medicine. Non ci sono sintomi specifici di iperkaliemia, poiché quelli con questa condizione presentano battito cardiaco irregolare, polso debole e / o nausea. Il principale risultato dell'iperkaliemia è l'arresto cardiaco.

Irritazione gastrointestinale

Il sovradosaggio di cloruro di potassio o l'ingestione di alte concentrazioni, come quelle utilizzate in ice melter o applicazioni industriali, possono causare disturbi gastrointestinali. Secondo la sua scheda di sicurezza dei materiali, o MSDS, il cloruro di potassio può causare irritazione e vomito. La National Library of Medicine scrive che può ulcerare il rivestimento del tubo digerente, causando sanguinamento e dolore.

Insufficienza renale

Il Programma internazionale sulla sicurezza chimica, o IPCS, riporta che l'insufficienza renale è il risultato del sovradosaggio di cloruro di potassio. I reni filtrano il sangue, rimuovendo sostanze chimiche e impurità. Troppo potassio travolge i reni e li avvelena. Lo spegnimento risultante porta alla tossicità ematica e al potenziale arresto cardiaco.

Rash and Chemical Burn

È noto che il cloruro di potassio altamente concentrato brucia la pelle umana. Il semplice contatto con cristalli o pellet non causa bruciature, secondo l'IPCS e la sua MSDS, poiché il composto si trova in uno stato stabile. Il cloruro di potassio si attiva quando è bagnato. Quando la pelle umana viene a contatto con la sostanza chimica attivata, può bruciare o ulcerare la pelle.