Possibili complicazioni delle apnee notturne

Possibili complicazioni delle apnee notturne
L'apnea ostruttiva del sonno ha un numero di potenziali complicanze a breve e lungo termine, ma il trattamento dell'apnea notturna è stato associato al miglioramento o all'eliminazione di queste complicazioni Video del giorno Complicanze cardiovascolari Numerosi studi hanno dimostrato una forte associazione con grave apnea ostruttiva del sonno e complicazioni cardiovascolari, tra cui un aumento del rischio di pressione alta (ipertensione), infarto (infarto miocardico) e ictus (incidente cerebrov

L'apnea ostruttiva del sonno ha un numero di potenziali complicanze a breve e lungo termine, ma il trattamento dell'apnea notturna è stato associato al miglioramento o all'eliminazione di queste complicazioni

Video del giorno

Complicanze cardiovascolari

Numerosi studi hanno dimostrato una forte associazione con grave apnea ostruttiva del sonno e complicazioni cardiovascolari, tra cui un aumento del rischio di pressione alta (ipertensione), infarto (infarto miocardico) e ictus (incidente cerebrovascolare).

Fortunatamente, gli studi dimostrano anche che un trattamento adeguato dell'apnea del sonno riduce questi rischi cardiovascolari. Affinché il trattamento sia "adeguato", la terapia di pressione positiva delle vie aeree deve essere in uso per almeno quattro ore a notte per almeno cinque notti a settimana (anche se è meglio usare di più). Gli apparecchi orali sono simili in quanto devono essere indossati comodamente e rimanere sul posto durante la notte per ottenere benefici e ridurre il rischio di complicazioni.

Altre complicazioni correlate alla salute

Gli studi hanno dimostrato che l'apnea ostruttiva del sonno è anche associata a un maggior rischio di cancro (tra i più giovani di 65 anni), reflusso gastroesofageo e insulino-resistenza ( una condizione che può contribuire al diabete non insulino-dipendente). Prove limitate indicano che l'apnea notturna può contribuire alla disfunzione erettile. Non ci sono studi di livello superiore che esaminino in che misura il trattamento riduce questi rischi.

Per i pazienti sottoposti a determinati tipi di chirurgia, l'apnea notturna non trattata è stata associata a una maggiore probabilità di complicanze polmonari o cardiovascolari, come quelle correlate alla respirazione o ai ritmi cardiaci. Il trattamento dell'apnea notturna ha dimostrato di normalizzare questi rischi.

Effetti comportamentali dell'apnea notturna

L'apnea notturna disturba la qualità del sonno, provocando impatti comportamentali come sonnolenza, affaticamento, difficoltà con memoria o concentrazione, sintomi depressivi e diminuzione della qualità della vita. Qui, i benefici del trattamento sono controversi. La maggior parte dei pazienti con questi sintomi presenta un miglioramento con un trattamento adeguato. Tuttavia, lo studio randomizzato sulle MELE (Studio di efficacia a lungo termine della pressione positiva per l'apnea) ha mostrato un beneficio minimo nelle misure comportamentali dopo il trattamento con la terapia di pressione positiva delle vie aeree.

Questo ha seguito alcuni studi precedenti che dimostrano che molti pazienti hanno sintomi persistenti di sonnolenza o diminuzione della qualità della vita, nonostante un trattamento completo (come indossare una terapia di pressione positiva per le vie aeree per otto ore a notte). Vi è un suggerimento che l'apnea notturna può creare alcuni effetti che diventano permanenti o semipermanenti nel tempo, limitando la capacità del trattamento di ridurre tutti gli effetti dell'apnea notturna.