Possibili complicazioni di raffreddore e influenza

Possibili complicazioni di raffreddore e influenza
La maggior parte dei raffreddori non causa complicazioni oltre a piccoli inconvenienti, come i giorni mancati a scuola o al lavoro. L'influenza, tuttavia, può comportare complicanze più gravi, sebbene la maggior parte delle persone guarisca entro una settimana o due senza problemi. Video del giorno Raffreddori Gli adulti che hanno il raffreddore a volte sviluppano co-infezioni batteriche, come polmonite, infezioni alle orecchie, mal di gola e sinusite (infiammazione dei seni paranasali).

La maggior parte dei raffreddori non causa complicazioni oltre a piccoli inconvenienti, come i giorni mancati a scuola o al lavoro. L'influenza, tuttavia, può comportare complicanze più gravi, sebbene la maggior parte delle persone guarisca entro una settimana o due senza problemi.

Video del giorno

Raffreddori

Gli adulti che hanno il raffreddore a volte sviluppano co-infezioni batteriche, come polmonite, infezioni alle orecchie, mal di gola e sinusite (infiammazione dei seni paranasali). Fino al 2% dei raffreddori diventa sinusite. La sinusite viene solitamente diagnosticata in base alla durata dei sintomi. Il fattore chiave per quanto riguarda la sinusite è quanto tempo i seni sono stati congestionati, consentendo il tempo per i batteri di crescere nel muco. Ulteriori sintomi sono muco scolorito (verde o marrone, possibilmente sanguinante), un sapore metallico in bocca, perdita dell'olfatto e del gusto, dolore ai denti superiori se sono coinvolti i seni mascellari, dolore al viso e febbre.

La maggior parte dei bambini con raffreddore non sviluppa complicanze. Se un bambino sviluppa la febbre dopo il terzo giorno di raffreddore, il bambino dovrebbe consultare un medico in quanto potrebbe essere un'infezione nell'orecchio o nei polmoni. Fino al 19% dei bambini con raffreddore svilupperà un'infezione dell'orecchio batterico o virale. Se un bambino ha la tosse o problemi di respirazione, la polmonite è una possibilità. I bambini con asma possono ansimare di più con il raffreddore, anche se i bambini senza asma possono anche prendere il raffreddore. Infine, se la congestione nasale non migliora dopo 10 giorni, il bambino potrebbe avere un nuovo virus del raffreddore, o la sinusite potrebbe essere una considerazione.

Influenza

Per l'influenza, le complicanze possono essere più gravi e il paziente può aver bisogno di ricovero in ospedale. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, ci sono da 3 a 5 milioni di casi di malattia grave e circa 250, 000 a 500.000 decessi legati all'influenza all'anno.

I pazienti ad alto rischio tendono ad avere maggiori complicazioni. I pazienti ad alto rischio includono persone con una delle seguenti caratteristiche:

• Asma e altre malattie polmonari

• Diabete e obesità

• Patologie cardiache, insufficienza cardiaca congestizia e problemi ai reni e al fegato

• Alcuni disturbi del sangue, come la leucemia e il falcetto malattia cellulare

• Persone di età inferiore ai 19 anni con terapia aspirina a lungo termine

• Sistema immunitario indebolito a causa di malattie o farmaci, come farmaci per cancro o HIV, o steroidi cronici o altri farmaci immunosoppressivi

• Adulti di 65 anni e più giovani e bambini di età inferiore ai 5 anni, ma in particolare di età inferiore ai 2 anni

• Donne e donne in gravidanza fino a due settimane dopo la fine della gravidanza

• Indiani d'America e nativi dell'Alaska

Complicazioni può variare da polmonite virale, bronchite e polmonite batterica (che sono le complicanze più comuni) a esacerbare i problemi preesistenti di cuore e polmoni.In casi molto rari, complicazioni da raffreddore e influenza possono portare a malattie del cervello come la sindrome di Guillain-Barré, la mielite trasversa e la sindrome di Reye, nonché l'infiammazione della membrana che circonda il cuore (pericardite).

Onere economico

Non solo raffreddori e influenza costano denaro per il trattamento, con visite mediche e farmaci, sono un peso per l'economia del paese a causa di giorni persi dal lavoro. Negli Stati Uniti, tra 75 e 100 milioni di persone vedono i loro medici con tali sintomi all'anno e mancano circa 150 milioni di giorni di lavoro.