Possibili complicanze di ADD / ADHD

Possibili complicanze di ADD / ADHD
La maggior parte degli articoli si riferisce solo all'ADHD nei bambini. Questo ha senso perché la maggior parte della diagnosi, del trattamento e della ricerca discussa riguarda i bambini. Tuttavia, i bambini crescono e molti di loro continuano ad avere ADHD. Ovviamente, molti libri potrebbero essere scritti sull'ADHD per tutta la durata della vita, quindi possiamo toccare qui alcuni dei principali problemi.

La maggior parte degli articoli si riferisce solo all'ADHD nei bambini. Questo ha senso perché la maggior parte della diagnosi, del trattamento e della ricerca discussa riguarda i bambini. Tuttavia, i bambini crescono e molti di loro continuano ad avere ADHD. Ovviamente, molti libri potrebbero essere scritti sull'ADHD per tutta la durata della vita, quindi possiamo toccare qui alcuni dei principali problemi.

Video del giorno

Quanti bambini con ADHD avranno l'ADHD da adulti? Gli studi finora indicano che dal 30 al 50 per cento dei bambini diagnosticati come ADHD manterrà questa diagnosi come adulti. Ciò non significa che il resto sarà privo di tratti ADHD, ma la gravità e l'impatto di questi tratti non saliranno al livello del vero ADHD.

ADHD e studenti universitari

Prima di parlare di ADHD per adulti, vale la pena di discutere di cosa succede quando i giovani adulti con ADHD entrano all'università. Coloro che hanno ancora sintomi significativi di ADHD avranno comunque bisogno di supporto e accomodamento. Molte università hanno programmi molto buoni per questo, ma altri no. Il primo anno di college può essere un momento molto difficile per quelli con ADHD, in quanto perdono la struttura e il supporto della solita vita familiare e sono lasciati a organizzare le loro vite da soli. Gli insegnanti si aspettano anche che i lavori siano completati e consegnati senza solleciti o avvertimenti. D'altra parte, molti studenti di ADHD trovano molto più facile passare da 45 minuti a un'ora in una classe e hanno più tempo da soli. Inoltre, dato che prendono più corsi a cui sono veramente interessati, diventa più facile concentrarsi e prestare attenzione. Come diceva uno studente dell'ADHD, "ero abituato a prendere i farmaci e questo mi ha aiutato, ma ora faccio ciò che amo e non ho bisogno di farmaci. “

Anche i farmaci diventano un problema più complesso. Innanzitutto, ci sono molti studenti universitari senza alcuna diagnosi di ADHD che acquistano farmaci in modo illecito per migliorare la loro capacità di concentrarsi e aumentare i loro voti. È una realtà che questi farmaci stimolanti funzionano anche per quelli senza ADHD, proprio come grandi dosi di caffeina hanno funzionato per le generazioni precedenti. Sfortunatamente, è estremamente facile ottenere stimolanti illegalmente in quasi tutti i campus universitari del paese.

Un problema più significativo nei campus universitari è l'alta incidenza di abuso di farmaci stimolanti. Gli studenti universitari schiacceranno e snifferanno farmaci come Adderall per essere all'altezza, mescolandoli spesso con altri farmaci. Questo può portare non solo a gravi effetti collaterali, tra cui la psicosi, ma a un vero comportamento di dipendenza. Vale la pena sapere che alcuni farmaci ADHD, come Vyvanse e Strattera, non possono essere facilmente abusati in questo modo.

ADHD negli adulti

E l'ADHD negli adulti? Gli adulti sono uno dei gruppi in più rapida crescita diagnosticati e trattati per l'ADHD.Mentre alcuni bambini crescono dal loro ADHD e hanno solo sintomi minori, altri sperimentano continue difficoltà che causano un impatto moderato-grave sulla loro vita. Difficoltà di lavoro, incapacità a mantenere relazioni, abuso di sostanze e aumento degli incidenti automobilistici sono tutte conseguenze possibili dell'ADHD adulto. Per questi adulti, i farmaci possono essere estremamente preziosi.

D'altra parte, nella nostra cultura di Internet è molto facile per chiunque fare un "test ADHD", decidere di avere l'ADHD e poi chiedere al medico le medicine. Molti medici di assistenza primaria sono disposti a impegnarsi con poche indagini diagnostiche. Uno studio ha dimostrato che i non psichiatri facevano diagnosi di ADHD solo in circa un terzo dei pazienti per i quali prescrivevano stimolanti. Chiaramente c'è un grande potenziale di abuso e trattamento scorretto. Come con i bambini, gravi problemi come la depressione e l'ansia possono mascherarsi da ADHD per l'occhio non allenato e causare un ritardo nel trattamento o un peggioramento dei sintomi.

Anche se c'è meno ricerca con gli adulti, credo che la maggior parte dei cambiamenti nutrizionali e di stile di vita raccomandati per i bambini saranno anche utili per gli adulti con ADHD. Mangiare bene, dormire adeguatamente, fare esercizio fisico, yoga e meditazione possono tutti avere il loro posto nel trattamento generale dell'ADHD, indipendentemente dal fatto che vengano assunti farmaci.

La terapia cognitivo comportamentale, o CBT, è un tipo specifico di psicoterapia che è dimostrato di essere di beneficio per gli adulti con ADHD. In uno studio molto interessante, gli adulti con ADHD hanno ricevuto CBT e farmaci o CBT e un placebo. Entrambi i gruppi sono migliorati, ma il gruppo con solo CBT è migliorato tanto quanto il gruppo CBT-plus-farmaco. In altre parole, in quello studio il farmaco non ha aggiunto alcun beneficio oltre a quello della CBT.

Quindi, come per i bambini, gli adulti dovrebbero fare attenzione ad ottenere una diagnosi accurata e utilizzare un approccio integrativo che combini nutrizione, modifiche dello stile di vita, terapia e farmaci se necessario per ottenere i migliori risultati a lungo termine.