Patton Oswalt's Touching Post sulla moglie farà piangere

Patton Oswalt's Touching Post sulla moglie farà piangere
L'attore e comico Patton Oswalt ha reso omaggio alla sua defunta moglie, autrice del vero crimine Michelle McNamara , in un lungo post su Facebook di lunedì. Video del giorno "Grazie, dolore," iniziò Oswalt. "Grazie per aver fatto sembrare la depressione il piccolo bullo ronzante che è sempre stato. La depressione è il bambino più alto del 4 ° grado, con gli elastici dietro la schiena della tua testa e sentirsi al sicuro nel parco giochi, sapendo che nessun insegnante sta venendo per aiutarti.

L'attore e comico Patton Oswalt ha reso omaggio alla sua defunta moglie, autrice del vero crimine Michelle McNamara , in un lungo post su Facebook di lunedì.

Video del giorno

"Grazie, dolore," iniziò Oswalt. "Grazie per aver fatto sembrare la depressione il piccolo bullo ronzante che è sempre stato. La depressione è il bambino più alto del 4 ° grado, con gli elastici dietro la schiena della tua testa e sentirsi al sicuro nel parco giochi, sapendo che nessun insegnante sta venendo per aiutarti.

"Ma dolore? Il dolore è Jason Statham che tiene in testa il bullo del 4 ° grado in un bagno ... Il dolore rende la depressione dietro di te e si scusa per essere un tale uccello ", ha scritto l'attore del Re del Queens.

Per saperne di più: 10 cose da dire mai a una persona che sta soffrendo

McNamara è morta improvvisamente nel sonno il 21 aprile all'età di 46 anni, causando un'ondata di shock attraverso la comunità di intrattenimento.Il fondatore del sito web True Crime Diary non ha avuto malattie conosciute. -la-vecchia-figlia Alice.

Oswalt ha scritto la sua riflessione sull'affanno 102 giorni dopo la morte della moglie, lamentando il vuoto che il processo porta. poi offrì ai lettori un raggio di speranza

"Ma 102 giorni in balia del dolore e della perdita si sentono come 102 anni ..." scrisse Oswalt. "Non sarai fisicamente più sano. Non ti sentirai più saggio. 'Non avresti' chiusura. 'Non avrai' prospettiva 'o' resilienza 'o' un nuovo senso di sé '. '

"Avrai una solida conoscenza della paura, dell'esaurimento e un nuovo apprezzamento per la casualità e l'orrore dell'universo e ti renderai conto che 102 giorni non sono altro che un riscaldamento per le cose a venire.

"E ..." continuò. "Ti saranno mostrati nuovi livelli di umanità e grazia e intelligenza dalla tua famiglia e dai tuoi amici. Verranno mostrati per te, fisicamente ed emotivamente, in modi che ti fanno prendere nota, e dici a te stesso, "Assicurati di provare a farlo per qualcun altro un giorno. '"

Leggi il testo completo del post di Oswalt sul suo profilo Facebook.

Cosa ne pensi?

Hai mai perso qualcuno all'improvviso e hai avuto a che fare con un dolore paralizzante? Se sì, come hai fatto a sopportare? Che consiglio daresti ad Oswalt? Condividi i tuoi pensieri nei commenti. >