Malattie associate a serotonina

Malattie associate a serotonina
La serotonina fa parte del sistema di comunicazione interna del cervello. È un neurotrasmettitore, il che significa che aiuta le cellule cerebrali oi neuroni a scambiarsi informazioni. Nello specifico, la serotonina segnala alle cellule cerebrali che un individuo si sente rilassato e felice. Quando il cervello produce bassi livelli di serotonina, tali segnali diventano molto più infrequenti e più brevi, producendo processi di malattia psichiatrica tra cui depressione e ansia, disturbo ossessivo-

La serotonina fa parte del sistema di comunicazione interna del cervello. È un neurotrasmettitore, il che significa che aiuta le cellule cerebrali oi neuroni a scambiarsi informazioni. Nello specifico, la serotonina segnala alle cellule cerebrali che un individuo si sente rilassato e felice. Quando il cervello produce bassi livelli di serotonina, tali segnali diventano molto più infrequenti e più brevi, producendo processi di malattia psichiatrica tra cui depressione e ansia, disturbo ossessivo-compulsivo e dipendenza.

Video del giorno

Depressione e ansia

Tra i primi processi di malattia correlati alla serotonina è stata la depressione. Mentre bassi livelli di serotonina non significano necessariamente che un individuo sarà depresso, Bryn Mawr University sottolinea che i ricercatori hanno scoperto che bassi livelli del neurotrasmettitore predispongono gli individui alla depressione. I ricercatori farmaceutici trattano tale depressione con farmaci che aiutano ad aumentare la durata della serotonina nelle sinapsi neuronali del cervello o negli spazi tra i neuroni. I farmaci più vecchi impediscono agli enzimi chiamati monoaminossidasi di degradare la serotonina, mentre i nuovi farmaci, come il Prozac, impediscono ai neuroni di assumere la serotonina dalle sinapsi a scopo di riciclaggio. La Macalester University osserva che anche la serotonina svolge un ruolo nell'ansia; le persone con bassi livelli di serotonina hanno più probabilità di provare ansia a un livello insolito o preoccupante, e le diagnosi psichiatriche come il disturbo d'ansia sociale possono essere curate usando farmaci che aumentano la serotonina.

Disturbo ossessivo-compulsivo

L'American Academy of Family Physicians sottolinea che un altro dei principali processi di malattia psichiatrica che si verifica a causa di squilibri di serotonina nel cervello è il disturbo ossessivo-compulsivo. La serotonina non produce solo sentimenti di felicità; aiuta anche le persone a sentirsi contenta e protetta nei loro ambienti. Sembra che in assenza di concentrazioni appropriate di serotonina, i pazienti possano sentirsi molto a disagio nel mondo, portandoli a ossessionarsi da particolari problemi o preoccupazioni. Le ossessioni comuni includono, per esempio, i numeri o la pulizia. L'ossessione si traduce in un comportamento compulsivo. I pazienti ossessionati dai numeri potrebbero contare i suoni, le volte in cui una luce viene accesa o spenta o quando aprono o chiudono una porta. I pazienti in genere sentono di dover contare un certo numero di suoni prima che possano entrare o uscire da una stanza. Obbligo di pulizia potrebbe portare al lavaggio o alla pulizia ossessiva delle mani.

Dipendenza

Uno dei più recenti tra i disturbi da identificare in relazione alla serotonina è la dipendenza. Wellesley University rileva che recenti ricerche hanno rivelato una connessione tra la serotonina e un processo che una volta si pensava fosse strettamente correlato alle concentrazioni di un altro neurotrasmettitore, la dopamina.In realtà, i ricercatori sono determinanti, la serotonina e la dopamina lavorano a stretto contatto tra loro in molti processi psicologici. Mentre da lungo tempo i topi con carenza di dopamina sono predisposti alla dipendenza, i topi con carenza di serotonina condividono gli stessi tratti, portando i ricercatori a congetturare che le persone nate con "personalità addictive" potrebbero essere carenti di serotonina, carente di dopamina o entrambe.