ADD e Depressione adulti

ADD e Depressione adulti
Il disordine da deficit di attenzione e iperattività, o ADHD, è un disturbo neurocomportamentale caratterizzato da iperattività e disattenzione. L'ADHD viene tipicamente diagnosticato in età scolare, ma circa la metà dei bambini con diagnosi di ADHD continua ad avere sintomi di ADHD da adulti. La depressione e l'ADHD sono entrambi diagnosticati frequentemente e la depressione è sorprendentemente comune tra i pazienti con ADHD.

Il disordine da deficit di attenzione e iperattività, o ADHD, è un disturbo neurocomportamentale caratterizzato da iperattività e disattenzione. L'ADHD viene tipicamente diagnosticato in età scolare, ma circa la metà dei bambini con diagnosi di ADHD continua ad avere sintomi di ADHD da adulti. La depressione e l'ADHD sono entrambi diagnosticati frequentemente e la depressione è sorprendentemente comune tra i pazienti con ADHD. Circa il 18% degli adulti affetti da ADHD soffre anche di depressione maggiore, afferma Janssen-Ortho. com.

Video del giorno

Cause di ADHD e depressione

Sia l'ADHD che la depressione hanno una forte componente genetica. Questi disordini sono stati anche collegati ad anomalie nella chimica del cervello e un neurotrasmettitore chiamato dopamina è collegato ad entrambi. Fattori di rischio ambientale come l'esposizione a nicotina, alcol o piombo durante la gravidanza sono stati collegati all'ADHD. Oltre alla componente ereditaria, anche i fattori ambientali, come gli eventi stressanti della vita, sono necessari per far scattare la depressione in un individuo.

Sintomi dell'ADHD e della depressione

Esistono tre sottotipi di ADHD: prevalentemente iperattivi, prevalentemente disattenti o una combinazione di entrambi. Una persona che soffre di depressione si sente triste e ha perso interesse per le attività che lo interessavano. Spesso vengono segnalati anche problemi di sonno e cambiamenti di appetito. Se una persona soffre di entrambe queste condizioni, i suoi sintomi potrebbero essere un po 'diversi, comunque. Il Dr. Rasim Somer Diler afferma in uno studio pubblicato su "Journal of Affective Disorders" nel settembre 2007 che le persone affette da ADHD e depressione sono spesso ansiose. Hanno anche difficoltà a comportarsi in contesti sociali. L'abuso di sostanze è comune tra i pazienti che soffrono di entrambe queste condizioni.

Diagnosi di ADHD e depressione

Poiché sia ​​l'ADHD che la depressione sono disturbi mentali, vengono diagnosticati dalle linee guida presentate nel "Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali" o DSM-IV. I sintomi della depressione devono essere durati per più di due settimane da un medico per diagnosticare la depressione clinica. I sintomi dell'ADHD devono essere comparsi prima dei 7 anni e sono durati almeno sei mesi. I sintomi dell'ADHD devono anche causare problemi in almeno due impostazioni, come lavoro e casa.

Relazione tra l'ADHD e la depressione

Le ragioni per cui la depressione è così comune tra i pazienti adulti con ADHD non sono chiaramente comprese. Tuttavia, sembra sicuro assumere che molti pazienti con ADHD hanno iniziato a soffrire di depressione a causa dei loro sintomi di ADHD. Gli adulti con ADHD segnalano frequentemente difficoltà sul posto di lavoro e in contesti sociali. Provano una vita traumatica come il divorzio e il licenziamento da un lavoro più frequentemente rispetto agli adulti sani, affermano i dottori.Richard H. Weisler e David W. Goodman in uno studio pubblicato nel vol. 15 della rivista "Primary Psychiatry" nel 2008. Questi eventi negativi potrebbero scatenare la depressione in alcuni pazienti con ADHD. Tuttavia, alcuni pazienti con ADHD soffrono anche di depressione primaria che non è strettamente correlata alle loro condizioni di vita. Queste persone hanno tipicamente una forte componente genetica per la depressione o altri disturbi mentali.

Trattamento per una persona con ADHD e depressione coesistenti

Quando si trattano condizioni coesistenti come ADHD e depressione, un medico deve determinare quale di queste condizioni interferisce con la vita del paziente e inizia a trattare per prima tale condizione. I farmaci possono essere utilizzati nel trattamento di entrambe queste condizioni. La psicoterapia e la modificazione comportamentale sono state utilizzate efficacemente nel trattamento di queste condizioni.