Ingredienti attivi in ​​ossicodone che lo rendono avvincente

Ingredienti attivi in ​​ossicodone che lo rendono avvincente
L'ossicodone è un antidolorifico disponibile con prescrizione per la gestione del dolore da moderato a severo, come quello vissuto dopo l'infortunio o procedure chirurgiche. PubMed Health spiega che l'ossicodone è un tipo di farmaco chiamato oppiaceo perché è costituito da precursori naturali trovati nel papavero da oppio.

L'ossicodone è un antidolorifico disponibile con prescrizione per la gestione del dolore da moderato a severo, come quello vissuto dopo l'infortunio o procedure chirurgiche. PubMed Health spiega che l'ossicodone è un tipo di farmaco chiamato oppiaceo perché è costituito da precursori naturali trovati nel papavero da oppio. A volte è combinato con altri antidolorifici non oppioidi come il Tylenol.

Video del giorno

Oxycodone Hydrochloride

La Library of Drug Policy di Schaffer spiega che il fiore Papaver somniferous, o papavero da oppio, è la fonte di tutti i farmaci chiamati oppiacei. Le sostanze estratte dalla pianta per la produzione di oppioidi comprendono morfina, tebaina e codeina. La tebaina è il precursore chimico che viene sintetizzato per creare ossicodone cloridrato, l'analgesico attivo e, quindi, il possibile agente di dipendenza nell'ossicodone.

Come funziona l'ossicodone

Il testo "Neuropharmacology molecolare" spiega che l'ossicodone e i farmaci correlati lavorano per alleviare il dolore prendendo di mira specifiche proteine ​​sulle superfici delle cellule chiamate recettori. Esistono tre recettori noti per legare gli oppiacei: mu, kappa e delta. Quando un farmaco oppiaceo comunica con una cellula, è in grado di cambiare il modo in cui la cellula comunica messaggi dolorosi al cervello.

Proprietà di dipendenza

Il testo "Psicofarmacologia essenziale" spiega che il recettore oppioide che sembra essere maggiormente bersaglio di droghe come l'ossicodone è il recettore mu. Questo particolare recettore si trova sulle cellule che sono responsabili della comunicazione dei messaggi di dolore; si trova anche sulle cellule responsabili della comunicazione del premio. I sentimenti gratificanti che l'ossicodone trasmette agli utenti rinforzano l'impulso del paziente a continuare a prendere il farmaco.