Coaguli sanguigni anormali durante le mestruazioni

Coaguli sanguigni anormali durante le mestruazioni
Un periodo mensile è solo una parte della vita per le donne in età fertile. La quantità e il tipo di sangue mestruale possono variare da una donna all'altra e, in alcuni casi, il flusso può includere coaguli di sangue. Questo può essere normale, specialmente quando si verifica solo per alcuni giorni.

Un periodo mensile è solo una parte della vita per le donne in età fertile. La quantità e il tipo di sangue mestruale possono variare da una donna all'altra e, in alcuni casi, il flusso può includere coaguli di sangue. Questo può essere normale, specialmente quando si verifica solo per alcuni giorni. Ma in alcuni casi, la presenza di coaguli particolarmente grandi o il flusso pesante con molti coaguli potrebbe indicare un problema nell'utero.

Video del giorno

Fibroidi uterini

Il flusso mestruale pesante, inclusi i coaguli di sangue più grandi di circa un quarto, può segnalare un problema, come una crescita uterina non cancerosa chiamata un leiomioma, o fibroma. Circa il 70% delle donne bianche e l'80% delle donne di colore negli Stati Uniti sviluppano uno o più fibromi durante la loro vita, secondo gli autori di un articolo del "Journal of Obstetrics and Gynecology" del gennaio 2003. Sebbene molte donne con fibromi non presentino alcun sintomo, circa il 25% riferisce di un flusso mestruale pesante che può essere accompagnato da coaguli di sangue, osservano gli autori di un rapporto di ricerca dell'ottobre 2013 "American Journal of Obstetrics and Gynecology". Sebbene la causa esatta dei tumori del fibroma non sia nota, essi tendono a funzionare in famiglie.

Cambiamenti uterini

Qualsiasi condizione che causi un aumento del flusso mestruale può anche portare a coaguli di sangue. Ciò è particolarmente rilevante se il sangue affluisce nell'utero o il suo flusso fuori dall'utero è ostruito, dando al sangue più tempo per coagularsi. Ad esempio, una donna che ha avuto più gravidanze o ha dato alla luce gemelli ha spesso un utero leggermente allargato, che potrebbe consentire al sangue uterino di raggrupparsi e coagulare prima di sfociare nella vagina. Una condizione chiamata endometriosi, in cui il rivestimento uterino si sovrasta, si addensa e diventa anormale, può anche portare a un pool di sangue uterino e coaguli nel flusso mestruale.

Altre cause

Un altro tipo di crescita nell'utero, chiamato polipo, potrebbe anche rallentare il flusso di sangue dall'utero. Di solito una crescita non cancerosa, un polipo si sviluppa nel rivestimento uterino e può sporgere nella cavità uterina. Un polipo sporgente può interrompere il flusso di sangue dall'utero, facendolo coagulare. Mentre i polipi potrebbero non causare problemi in molte donne, potrebbero interferire con l'impianto e avere un impatto negativo sulla fertilità, secondo un articolo pubblicato nel numero di settembre 2012 di "Fertilità umana". In rari casi, la presenza di cancro uterino potrebbe portare a sanguinamento anormale che potrebbe anche includere coaguli di sangue.

Quando vedere il medico

Quando i coaguli di sangue mestruale sono accompagnati da flusso e dolore intenso, questo può interferire con la qualità della vita di molte donne. Anche se non ci può essere alcun rischio immediato per una donna che sta vivendo questo problema, l'American College of Obstetricians and Gynecologists raccomanda che una donna che avverte coaguli e forti emorragie veda il suo medico.

Le donne che hanno problemi di flusso e altri sintomi che potrebbero indicare un problema serio dovrebbero cercare immediatamente assistenza medica. Questi sintomi potrebbero includere: - vertigini o svenimenti, soprattutto in piedi - ritmo cardiaco accelerato o respirazione - pallore, debolezza e mancanza di energia - febbre o brividi - perdita di peso inspiegabile