Abbandono Ansia

Abbandono Ansia
L'ansia da abbandono è la paura di essere abbandonati in una relazione. Le persone con ansia da abbandono hanno uno dei due stili di attaccamento insicuri: l'ansia da attaccamento e l'evitamento degli attaccamenti. L'ansia da attaccamento è caratterizzata da un bisogno di attenzione da parte degli altri e dalla paura che un partner se ne vada.

L'ansia da abbandono è la paura di essere abbandonati in una relazione. Le persone con ansia da abbandono hanno uno dei due stili di attaccamento insicuri: l'ansia da attaccamento e l'evitamento degli attaccamenti. L'ansia da attaccamento è caratterizzata da un bisogno di attenzione da parte degli altri e dalla paura che un partner se ne vada. L'evitamento dell'attaccamento è caratterizzato da un persistente bisogno di essere autosufficienti e dalla paura della dipendenza.

Video del giorno

Origine della teoria dell'attaccamento

La moderna teoria dell'attaccamento nacque dal lavoro degli psichiatri John Bowlby e Mary Ainsworth nel 20 ° secolo. Entrambi i ricercatori sono stati influenzati dallo psichiatra austriaco e fondatore della psicoanalisi, Sigmund Freud. In uno dei primi studi empirici di Bowlby, ha esaminato 44 ragazzi della London Child Guidance Clinic che non erano in grado di esprimere affetto ed empatia. In tutti i casi, la mancanza di affetto era radicata nella deprivazione materna o nell'abbandono. Negli anni '50, Ainsworth entrò a far parte del gruppo di ricerca di Bowlby e insieme esaminarono numerosi casi di abbandono infantile e di deprivazione affettiva, che culminarono in quella che è ora nota come "teoria dell'attaccamento".

Definizione

Secondo Ainsworth, l'attaccamento è un legame forte e affettuoso che lega emotivamente due individui e che continua nel tempo. La teoria dell'attaccamento sostiene che questi legami emotivi tra le persone sono cruciali per uno sviluppo sano, mentale, sociale ed emotivo. Il periodo cruciale per questo sviluppo sono i primi sei anni dell'infanzia. Per lo sviluppo sano del bambino, il bambino e il caregiver devono creare un legame in cui il caregiver fornisce un ambiente sicuro per il bambino e mostra affetto e supporto emotivo. Questi primi allegati costituiscono il fondamento per le future relazioni interpersonali.

Abbandono precoce

Gli eventi e le condizioni come il divorzio, la malattia o l'incapacità di esprimere affetto possono interferire o interrompere il naturale processo di legame tra bambino e caregiver, dice il terapeuta della famiglia Daniel Sonkin. Quando un caregiver non risponde o non può rispondere affettuosamente alle paure di un bambino, il bambino crescerà in due modi. Può continuare a cercare l'affetto e il legame che gli mancava durante l'infanzia, o diventerà eccessivamente autosufficiente, diffidando degli altri e avendo un'intensa paura di dipendere dagli altri. Come si sviluppa un bambino abbandonato dipende da quali stili di coping sono stati più efficaci per lui e dalla gravità dell'abbandono, dicono gli esperti di relazioni Gwendolyn Stevens e Sheldon Gardner.

Prevenzione degli attaccamenti

Le persone la cui paura dell'abbandono ha portato all'elusione dell'attaccamento evitano la vicinanza e l'affetto nelle loro relazioni o evitano del tutto le relazioni impegnate.Di solito preferiscono il sesso occasionale che non ha alcun impatto emotivo. Le persone che temono così tanto l'abbandono da allontanarsi da tutte le profonde connessioni emotive con gli altri sono a maggior rischio di sviluppare malattie potenzialmente letali, riporta lo psichiatra dell'Università di Washington Paul Ciechanowski. In uno studio, Ciechanowski e colleghi hanno scoperto che i diabetici che dimostravano uno stile di attaccamento evitante avevano una durata della vita significativamente più breve rispetto ai diabetici che non avevano timore di protendersi.

Ansia da attaccamento

Le persone la cui paura dell'abbandono ha portato alla co-dipendenza e alla paura che i partner se ne vadano possono essere riluttanti ad entrare in una relazione impegnata a lungo termine, ma una volta entrati in uno, diventano profondamente attaccati all'altro persona e sarà eccessivamente preoccupato che la relazione possa finire. Secondo lo psicologo dell'Università dell'Illinois, Chris Fraley, le persone che temono l'abbandono sono molto in sintonia con le espressioni emotive degli altri. Fraley ha provato come le persone con differenti stili di attaccamento reagivano ai volti mutevoli e scoprivano che le persone con ansia da attaccamento erano interpreti più accurati della comunicazione non verbale, ma solo quando prendevano il tempo necessario per prendere una decisione.